DescriVedendo: i Lions a Brera – Lions Club – Distretto 108 IB4

DescriVedendo: i Lions a Brera

Giovanni Ferrero

Il25 gennaio scorso a Palazzo Cusani avevamo tenuto un incontro sulla Innovazione Museale, per conoscere, valutare e sostenere i programmi della Pinacoteca e rispondere così all’appello di James Bradburne per avvicinare i Milanesi al cuore di Brera grazie a un taglio internazionale alle sue iniziative.

Nelle visite a Brera abbiamo scoperto che un target interessante per la Pinacoteca è quello a noi molto vicino: gli ipovedenti. Come? Con una descrizione delle opere molto analitica che descrive all’uditorio tutte le caratteristiche del quadro: misure, scena, luce, personaggi, situazioni, colori. Una lettura del quadro che sfugge anche alla fretta di noi normovedenti, chiamati qui a goderne in chiave “slow-art”.

Questo metodo “descriVedendo” è stato ideato recentemente dall’Associazione Nazionale Subvedenti (ANS) che lo aveva testato e collaudato negli ultimi 12 mesi, coinvolgendo una decina di persone specializzate nella descrizione, poi verificata da un centinaio di “lettori” per il riscontro del testo rispetto all’opera descritta. Il testo deve risultare neutro, lasciando l’emozione ai riceventi la descrizione.

Nella nostra zona, il LC Milano Borromeo e Milano Duomo hanno così iniziato il service che vuole aiutare ANS e Pinacvoteca a realizzare questo progetto. Il 15 giugno a Brera abbiamo firmato il protocollo di collaborazione, presente il DG Marina Perancin e i presidenti dei due Club firmatari, che insieme al team di progetto hanno incontrato Mr. Bradburne con il suo staff e il presidente di ANS con gli ideatori di “descriVedendo”.

Questo service ha consentito la narrazione dei primi tre capolavori in “descriVedendo”: ‘Il Bacio’ di Hayez, lo ‘Sposalizio della Vergine’ di Raffaello e il ‘Cristo Morto’ di Mantegna.

Mr. Bradburne ci ha fatto pervenire il suo ringraziamento con una breve nota in proposito.   (vedi sotto)

Rimangono da realizzare, in attesa di una seconda tranche di service da altri Club, ulteriori tre capolavori: la ‘Pietà’ di Giovanni Bellini, la ‘Pala Montefeltro’ di Piero della Francesca e ‘Il ritrovamento del corpo di S. Marco? Di Tintoretto.

Facciamo appello ai Club per aderire a questo progetto di service che aggiunge un tassello nuovo alle iniziative Lions a favore di chi ha problemi nella vista, consentendo di avvicinarsi ai capolavori di Brera.

Il 4 ottobre, in occasione della apertura delle sale 37 e 38 della Pinacoteca, siamo stati a Brera per visionare Il Bacio di Hayez nella sua splendida collocazione arricchita con la narrazione in descriVedendo a favore dei subvedenti.

I giornali hanno dimostrato molto interesse alla Innovazione Museale e alcuni hanno titolato “Dove vai Museo?” Invitiamo tutti i lions a visitare la Pinacoteca rinnovata nella sale, nel nuovo bookshop, nella nuovissima caffetteria Fernanda, nel “descriVedendo”. Troverete voi stessi la risposta alla domanda. Da novembre invieremo a tutti i lions, tramite la Segreteria distrettuale, la newsletter mensile.

Chi è interessato al service può contattare giovanni.ferrero.cdp@alice.i   gianfranco@ferradini.it

Condividi su

 

Tags

Scroll to top